martedì 8 giugno 2010

Confronto tra software per l'elaborazione di immagini


Tutti conoscete Photoshop della Adobe e sapete che è il software più completo nel campo dell'elaborazione di immagini, ma sapete anche che è molto costoso (la versione CS5 costa €1.018,80), e sicuramente avete almeno sentito parlare anche di Gimp, che è un software simile ma gratuito. Ma può un software gratuito come Gimp sostituire efficacemente un software costoso come Photoshop? Esistono dei software low budget che permettono di ottenere risultati professionali?
Bisognerebbe testarli uno ad uno... beh io l'ho fatto! Prendendo come riferimento Photoshop CS2, ho testato le stesse funzioni su Gimp 2 e PhotoPlus X2, software low budget scelto da me (costo: £59.99, ora in offerta a £39.99 e cioè € 48.06). Ed ecco il mio resoconto:

In breve:

PhotoPlus offre tutti gli strumenti base presenti in Photoshop e permette di raggiungere risultati molto simili se non uguali a quelli ottenibili con Photoshop; certo PhotoPlus manca degli strumenti più sofisticati di Photoshop e le opzioni offerte sono talvolta semplificate, ma mi pare il minimo, vista la differenza di prezzo, e considerato che permette comunque di raggiungere gli stessi risultati nella maggior parte dei casi.
Gimp offre una funzionalità molto comoda e cioè la possibilità di trasformare la selezione con le maniglie, ma manca di funzionalità decisive come gli effetti di livello (utilissimi per creare bottoni) e i livelli di regolazione, e utili come i livelli forma, i set di livelli, le sezioni e l'animazione, per non parlare della gestione del colore, tutte funzioni che invece PhotoPlus offre.
Nelle funzioni che hanno in comune Gimp e PhotoPlus, Gimp offre prestazioni migliori nella gestione di paragrafi (per esempio ne permette l'aggrappamento al centro delle guide), e Photoplus offre prestazioni migliori di deformazione e maschere di livello.
Infine PhotoPlus apre sempre i file Psd, cosa che non sempre fa Gimp.

Più in dettaglio:

Premessa:
Di seguito cerco di fare una panoramica dei software abbastanza precisa senza entrare troppo nel dettaglio. Molte funzioni sono simili nei tre software ma spesso hanno nomi diversi o differenze nelle opzioni e nel modo d'uso.

Nelle foto seguenti le interfacce dei software: dall'alto Photoshop cs, Gimp 2 e PhotoPlus x2.




Area di lavoro:
Interfaccia molto simile per Photoshop e Photoplus, un pò meno per Gimp.
Funzionalità presenti in tutti e tre i software:
  • Palette strumenti e relativa palette contestuale opzioni;
  • Regolarezione della vista con lo strumento zoom;
  • Strumento pennello e relative opzioni grandezza, durezza e opacità;

Correzioni fotografiche:
Funzionalità presenti in tutti e tre i software:
  • Rotazione e ritaglio dell'immagine;
  • Regolazione dell'immagine tramite comandi come livelli curve luminosità e contrasto, sia in modo automatico che manuale;
  • Filtri più usati come maschera di contrasto.
In Gimp mancano alcuni comandi e strumenti come sostituisci colore e spugna.

Fotoritocco:
Funzionalità presenti in tutti e tre i software:
  • Strumenti di correzione sofisticati come il timbro e il pennello correttivo.
Altre funzioalità:
  • Strumenti toppa e pennello correttivo al volo: presenti in PhotoPlus, assenti in Gimp;
  • Pennello storia e possibilità di fare istantanee: assenti in PhotoPlus e Gimp, ma in alternativa si può duplicare i livello lavorato e salvare una copia del file.

Selezioni:
Funzionalità presenti in tutti e tre i software:
  • Selezionare, aggiungere o sottrarre alla selezione, deselezionare e invertire la selezione;
  • Strumenti bacchetta magica, forme e lazo, con possibilità di vincolare le forme a un quadrato o a un rettangolo;
  • Scalare gli elementi selezionati;
Altre funzioalità:
  • Spostare il contenuto di una selezione con lo strumento sposta, anche copiandolo, per sovrapporre una zona ad un'altra: presente in PhotoPlus, assente in Gimp (bisogna per forza creare un nuovo livello).

Livelli:
Funzionalità presenti in tutti e tre i software:
  • Palette Livelli, con le icone occhio e lucchetto per visualizzare/nascondere o bloccare/sbloccare ogni livello;
  • Copiare un livello e inserirlo in un file diverso e modificare per ogni singolo livello opacità e metodo di fusione;
  • Unire i livelli per diminuire le dimensioni dell'immagine.
Altre funzioalità:
  • Stili di livello, utilissimi per applicare a tutti gli elementi di un livello effetti come rilievo e/o ombra: presenti in PhotoPlus, assenti in Gimp (!).


Maschere e canali:
Funzionalità presenti in tutti e tre i software:
  • Maschere veloci e salvare e richiamare una selezione; in PhotoPlus le selezioni non vengono salvate nei canali ma la maschera veloce è sufficiente a crearle e modificarle in ogni momento.
Altre funzionalità:
  • Comando estrai, ottimo per isolare facilmente un oggetto dallo sfondo: presente in PhotoPlus, in Gimp no (c'è lo strumento seleziona primo piano ma non funziona bene).

Correzioni avanzate:
Funzionalità presenti in tutti e tre i software:
  • Correzione lente (per le aberrazioni).
Altre funzionalità:
  • Aprire e modificare i files cameraRaw: PhotoPlus consente solo di aprirli, Gimp no.
  • Strumenti di correzione come: regolazioni luci/ombre, correzione occhi rossi, riduci disturbo, contrasta migiore: presenti in PhotoPlus ma semplificati; in Gimp mancano regolazioni luci/ombre e riduci disturbo, ma in alternativa si possono usare le curve e la sfocatura.
  • Filtro prospettico: assente in Gimp e PhotoPlus;
  • Creare una presentazione in Pdef: assente in Gimp e PhotoPlus, ma questo può essere fatto facimente con una applicazione esterna freeware che si chiama JPEGtoPDF.

Testo:
Funzionalità presenti in tutti e tre i software:
  • Strumento testo, ma in Photoshop c'è molta più flessibilità e potenza; lo strumento paragrafo è quello che più fa rimpiangere Photoshop negli altri due software, per esempio in PhotoPlus non è possibile regolarne l'ingombro con le maniglie, ma bisogna andare accapo.
  • Maschere di livello da applicabili al testo.
Altre funzionalità:
  • Comando altera (da menu modifica - trasforma), per adattare una forma piatta ad una curva, per esempio un'etichetta su una bottiglia: in PhotoPlus si può usare lo strumento mesh warp, in Gimp non ci sono strumenti simili.

Disegno vettoriale:
Funzionalità presenti in tutti e tre i software:
  • Strumenti penna per creare tracciati, e permettono di trasformare tracciati in selezioni e viceversa.
Altre funzionalità:
  • Creare un tracciato come "solo tracciato" (non stampato), traccia con riempimento o livello forma: presente in PhotoPlus, in Gimp solo come tracciato.
  • Aggiungere o sottrarre forme, e anche creare forme predefinite: presenti in PhotoPlus, assenti in Gimp.
  • Oggetto avanzato: assente negli altri software.

Tecniche avanzate per i livelli:
Funzionalità presenti in tutti e tre i software:
  • Maschera di livello, per ritagliare un livello senza intaccarlo realmente;
  • Creare una maschera di livello da selezione;
Altre funzionalità:
  • Collegare e scollegare la maschera di livello dal livello: presente in PhotoPlus, assente in Gimp (!)
  • Maschera di ritaglio, simile alla maschera di livello ma ritaglia effettivamente il livello: assente in Gimp e PhotoPlus, ma non è fondamentale.
  • Creare una maschera da tracciato: assente in Gimp e PhotoPlus, ma non è fondamentale.
  • Set di livelli e livelli di regolazione, che applicano una regolazione ai livelli sottostanti: presenti in PhotoPlus, assenti in Gimp.
  • Opzioni di fusione (presenti negli stili di livello di Photoshop): mancano negli altri software.
  • Comando fluidifica, per dare un aspetto liquefatto: in PhotoPlus si può usare warp.

Composizione avanzata:
Funzionalità presenti in tutti e tre i software:
  • Visualizzazione di guide e righelli ed effetto calamita;
  • Cambiare tinta senza influire su luci e ombre desaturando, creando un nuovo livello con metodo colore e dipingendo con un pennello o una sfumatura idonei;
  • Filtri per applicare effetti istantanei all'immagine come effetti di pittura o di movimento.
Altre funzionalità:
  • Guide sensibili: assenti in Gimp e PhotoPlus, ma non è determinante.
  • Registrare una serie di azioni e poi eseguirle automaticamente su uno o più files: presente in PhotoPlus, assente in Gimp;
  • Comando corrispondenza colore, per armonizzare una composizione di immagini diverse: in PhotoPlus puoi usare lens filter, in Gimp non esiste uno strumento simile.

Progettazione web:
Funzionalità:
  • Generare la grafica completa del codice html necessario aggiungendo collegamenti a sezioni o mappe immagine: presente in PhotoPlus, in modo più semplificato; assente in Gimp; in alternativa si possono ritagliare le parti del sito usando le guide e le selezioni, copia e incolla come nuova immagine.
  • Generare rollover completi del codice html necessario: assente negli altri due software.
  • Creare animazioni da salvare come gif animate: presente in PhotoPlus, assente in Gimp.

Gestione del colore:
Gestione del colore per gli usi professionali destinati alla stampa: presente in Photoplus anche se in modo semplificato, assente in Gimp.

7 commenti:

  1. WOW grazie per questo utilissimo post!!!

    RispondiElimina
  2. Mi fa piacere che hai apprezzato questo post!! E' frutto di un paziente lavoro di ricerca e di sintesi ;)))

    RispondiElimina
  3. Mi permetto di segnalare la VECCHIA versione di PaintShop Pro che ritengo un eccellente software sin tanto che è rimasto di proprietà della JASC. Quando è stato comprato dalla Corel è diventato un "mostro", scimmiotta troppo Photoshop ed è estremamente lento.
    Credo che la vecchia versione possa essere comprata (se si trova) per pochissi euro, non saprei quantificare. Ipotizzo: 15 euro.

    RispondiElimina
  4. Fabio grazie per il tuo commento! Molto interessante! :)

    RispondiElimina
  5. ... e si Verny, si tratta di un software potentissimo e molto versatile. Una buona conoscenza di PainShop Pro può servire a produrre ottimi risultati. L'unico vero grosso limite (importante) che gli riconosco è una gestione qualitativamente scarsa dei "livelli".

    RispondiElimina
  6. Grazie del post, è molto completo! Io personalmente ho provato Photoshop e Gimp e mi ero trovata bene, proverò questo terzo software!!

    RispondiElimina
  7. Grazie "la stanza"! Mi fa davvero piacere che hai deciso di provarlo! Poi fammi sapere come ti trovi... :)

    RispondiElimina